La Coppa America sta finendo, gli Europei di calcio sono appena iniziati e ad agosto, quando il calcio sarà temporaneamente in pausa, saranno le Olimpiadi ad animare la nostra estate. Un’estate vogliosa di sport, ma anche di Tv di eccezionale qualità dove ammirare, insieme alle partite, anche le serie preferite ed i film più belli e spettacolari. E da questo punto di vista, l’offerta di televisori e di tecnologie per l’home entertainment non conosce confini. Ma come scegliere la Tv migliore per il nostro salotto?

remote-control-932273_1280
Le dimensioni contano?

Contano, ma devono essere commisurate agli spazi: questa è una regola che dovrete sempre tenere a mente quando acquisterete il nuovo televisore. Soprattutto quando lo spazio per collocare la Tv non è tantissimo ed il budget a vostra disposizione non vi permette di acquistare televisori eccessivamente costosi. In questo senso, il consiglio è di non esagerare con i pollici del vostro acquisto: nel mercato oggi esistono tantissime offerte per le Tv a 32 pollici di tutte le migliori marche e di tutte le fasce di prezzo. L’ideale per godere di una Tv comunque grande, senza per questo occupare troppo spazio e magari costringervi a guardarla da chilometri di distanza.

Attenzione ai prezzi del 4K

Il 4K è indubbiamente lo standard del futuro, ma per il presente è meglio attendere ancora qualche mese. Ed il motivo non risiede certo nella qualità dei televisori 4K (eccezionale), ma nel prezzo: oggi è davvero difficile trovare uno di questi televisori ad un prezzo inferiore ai 3.000-4.000 euro, ed inoltre i 55 pollici ed i 65 pollici (dimensioni minime per godere del 4K) sono davvero ingombranti e non adatti a tutti gli spazi. Certo, è anche vero che con 500 euro circa potrete acquistare una piccola Smart Tv in 4K di 40 pollici, ma siete davvero sicuri che ne valga la pena? Il consiglio, dunque, è di attendere che i prezzi calino.

Valutate l’offerta in 4K

Un ulteriore motivo per ‘accontentarsi’ dei televisori con risoluzione in Full HD è il fatto che, almeno per il momento, in Italia non esiste una vera e propria offerta di contenuti televisivi in 4K: realizzarli comporta infatti una spesa notevole da parte dei produttori, ed il fatto che il 4K non si sia ancora stabilmente insediato nel nostro Paese fornisce una scusa per temporeggiare e aspettare. Oggi, infatti, solo Netflix è in grado di proporre alcuni dei suoi contenuti realizzati in 4K, mentre YouTube ha solo di recente inserito l’opzione per caricare video di tale formato (che, ovviamente, risultano ancora molto pesanti in fase di caricamento). Per questi motivi, pur essendo lecito aspettarsi un cambiamento dell’offerta nei prossimi mesi, attualmente il 4K potrebbe risultare un bel gioiello da esporre in salotto, ma non utilizzabile nel pieno del suo potenziale.

LG contro tutti: Oled contro Led

Sony, Samsung e Panasonic hanno scelto di percorrere la via della tecnologia Full Led, mentre la LG ha di fatto optato per mandare avanti la propria missione degli schermi Oled. Nonostante oggi il Led rappresenti ancora lo standard della tecnologia degli schermi (considerando soprattutto il nuovo formato Full Led della Samsung), l’Oled rappresenta una tecnologia da tenere d’occhio: il futuro potrebbe sorriderle, ma attualmente non è il caso di investire in schermi di questa tipologia, anche per via del fatto che i loro prezzi sono spesso fuori mercato.

Addio 3D?

Per un paio d’anni la tecnologia casalinga 3D ha rappresentato la novità più emozionante del settore del divertimento da salotto, ma oggi la strada ha preso un bivio diverso: complice la qualità non ancora eccezionale delle Tv 3D, ed il loro prezzo spaventoso, si è scelto di offrire un diverso tipo di immersione con le tecnologie che abbiamo appena visto. Il 3D potrebbe dunque aver già terminato il suo breve ma intenso momento di gloria.

Post a Comment

Nuova Vecchia