Non avete il pollice verde ma vi piace avere la casa o il giardino pieno di piante? Allora le piante artificiali sono la soluzione che fa al caso vostro.

Com’è noto, essere circondati dalle piante nel proprio appartamento, in ufficio o in giardino consente di rilassarsi e di rendere gli ambienti molto più accoglienti ed esteticamente belli. Secondo alcune recenti ricerche, avere alcune aree verdi nel proprio appartamento piuttosto che in ufficio offre la possibilità di vivere un un ambiente molto più rilassante in cui è possibile trascorrere del tempo in piena serenità. Di sicuro, le piante vere sono molto belle oltre che ideali per ogni genere di ambiente. Una cosa, però, è certa: le piante vere hanno estrema necessità di cura per poter sopravvivere e per essere rigogliose.

A chi di voi, ad esempio, non è mai capitato di dover constatare che le piante vere nel vostro appartamento, nel vostro ufficio o nel vostro giardino proprio non riescono a sopravvivere? In alcuni casi, non si tratta di incuria quanto, piuttosto, di una scarsa attitudine nei confronti delle piante in generale. Pur prendendovi cura delle piante proprio non riuscite a farle sopravvivere? Ebbene sì, si tratta di una problematica piuttosto comune che affligge moltissime persone. Il cosiddetto pollice verde, pertanto, non è solo una leggenda metropolitana. Troppa o troppa poca acqua, un’esposizione sbagliata alla luce, troppo caldo o troppo freddo: sono queste solo alcune delle variabili di cui è necessario tenere conto per far sopravvivere una pianta vera. Un piccolo errore, infatti, potrebbe risultare a dir poco fatale.

Ma cosa fare se il pollice verde non fa parte del vostro DNA o se non avete la pazienza per potervi prendere cura delle vostre piante? In tal caso, una valida alternativa e, soprattutto, non troppo impegnativa è rappresentata dalle piante artificiali. A differenza di quanto si possa immaginare, le piante artificiali sono sempre più simili a quelle vere. La tecnologia, infatti, sta facendo passi da gigante. Le stoffe utilizzate per le piante artificiali e le varie plastiche sono tutte di altissime qualità e offrono la possibilità di creare prodotti esteticamente molto belli che, di certo, non hanno nulla da invidiare alle piante vere. Alcune interessanti innovazioni stanno portando a risurlati sempre più interessanti: ad esempio, sono state recentemente inventate foglie sintetiche capaci di creare e rilasciare ossigeno nell’aria. L’avvento delle stampanti 3D potrebbe inoltre dare un ulteriore sviluppo a questo prodotto.

Non solo piante artificiali, però. Oggi è finalmente possibile utilizzare anche un semplicissimo smartphone per prendersi cura delle proprie piante. Attraverso una comodissima applicazione collegata ad uno strumento da inserire nel terriccio della pianta si ha la possibilità di tenere costantemente sotto controllo lo stato della stessa in modo tale da idratarla correttamente e fornirle tutte le cure necessarie. Senza alcun dubbio, tale applicazione rappresenta solo ed esclusivamente un valido aiuto ma non può sostituirsi alla mano dell’uomo.

In buona sostanza, se non avete alcuna intenzione di prendervi cura delle vostre piante, se non avete tempo o non avete la pazienza necessaria per innaffiarle, non vi resta altro da fare che optare per le bellissime piante artificiali. Le piante artificiali, tra le altre cose, sono intercambiabili e, pertanto, si ha la possibilità di ricombinarle e di generare nuove piante tutte da ammirare e da mostrare agli ospiti.

Post a Comment

Nuova Vecchia