Team Viewer 11 altro non è che un software che consente l’accesso remoto e il meeting on line più diffuso in tutto il mondo. Si contano, infatti, ben 1 miliardo di installazioni mondiali e quasi 20 milioni di dispositivi connessi in remoto.

Il software è cosi tradotto in oltre 30 lingue e supporta tastiere internazionali, eliminando cosi ogni difficoltà legata alle diverse aree di utilizzo. Team Viewer 11 è stato ben accolto dalle aziende, e non solo, in quanto consente ai suoi dipendenti di poter lavorare e risolvere ogni tipo di problema in qualsiasi momento della giornata e utilizzando un qualsiasi dispositivo.

Nessun limite di tempo, né di spazio: con Team Viewer 11 puoi fornire assistenza, chattare, scambiare dati e file in perfetta sicurezza e senza alcun tipo di preoccupazione.

Alla base del software vi è la cifratura RSA 2048 con scambio di chiave pubblica/privata, e la crittografia delle sessioni end to end AES a 256 bit.

E come se tutto ciò non fosse sufficiente a garantire la privacy, Team Viewer 11 consente anche di inserire password casuali ad ogni accesso, l’autenticazione a due fattori e infine il controllo degli accessi con whitelist e blacklist. In poche parole con Team Viewer 11 sei davvero in una botte di ferro. Ma non solo.Con questo software potrai risparmiare tempo e denaro, dal momento che non sarai più costretto a dover viaggiare o spostarti in alcun posto per collaborare e interagire con i tuoi clienti.

teamviewer11

A tutto ciò si aggiunge poi la semplicità e la rapidità di utilizzo del software Team Viewer 11. Il software, infatti, è dotato di un’interfaccia lineare, semplice touch- friendly e rapida da utilizzare. Pochi secondi ed è possibile già interagire con il software.

Nessun problema di compatibilità: Team Viewer risulta essere compatibile con quasi tutti i sistemi operativi, da quelli più moderni fino ai meno aggiornati. La grande novità consiste poi nella multi piattaforma: sono consentite non solo le connessioni tra un pc ed un altro, ma anche tra un pc e un dispositivo mobile e viceversa che supportano Windows App, Blackberry, Windows, Mac OS, Linus e Chrome OS.

Se ancora non sei convinto, e vuoi provare il software prima si scaricarlo, Team Viewer 11 ti consente anche questo, ovvero un periodo di prova gratuita, senza alcun impegno e senza dover fornire alcun dato personale come garanzia. Solo in un secondo momento potrai decidere se entrare a pieno nel mondo di Team Viewer 11.

Ma adesso proviamo ad addentrarci un po’ più nei dettagli delle funzioni offerte da questo software, oggi al centro della nostra analisi. Per prima cosa vanno evidenziate tutte le funzioni che consentono di agevolare quanto più possibile la collaborazione e l’interazione tra i dipositivi: potrai, infatti, raggruppare tutti i tuoi contatti e dispositivi ad essi collegati, scegliendo tu la modalità e i criteri.

Cosi in pochissimo tempo potrai contattare chi desideri, senza perderti in lunghe liste che rischiano di rallentare il tuo lavoro. Inoltre i tuoi contatti saranno visibili non appena on line e riceverai un avviso per le notifiche importanti. In ogni momento poi potrai aggiungere nuovi utenti alla tua lista, conferendo a loro tutti i diritti legati alla licenza di Team Viewer 11.

Inserendo poi l’opzione per l’accesso sicuro, potrai collegare ai dispositivi da te scelti senza dover introdurre la password ad ogni accesso. Un’opzione molto utile per risparmiare tempo nel collegamento con i dispositivi a cui ti colleghi con una certa frequenza durante la giornata.

Durante i meeting o il controllo in remoto potrai anche attivare la funzione lavagna per annotare informazioni, o accedere a sessioni di messaggistica istantanea di gruppo o a sessioni di messaggi off line.

E ancora registrare i meeting semplicemente favorendo la conversione al formato video AVI, ascoltare musica o registrazioni di ogni tipo, o visionare video condivisi.

Tutte funzioni volte a migliorare la qualità del lavoro, e non solo, di chi si affida a un software come Team Viewer 11.

Post a Comment

Nuova Vecchia