Il mercato delle App sembra ormai saturo ma ogni tanto accade che un’idea emerga come fresca e innovativa, per concept e funzionamento: è il caso di JustSelfie, startup bolognese nata nel 2015 e già selezionata tra le 12 migliori Startup di quell’anno da Wind Business Factor.

Il payoff di JustSelfie recita “Share Your Experience”, racchiudendo in 3 parole l’intero progetto.

Infatti, si tratta di un’App partecipativa, di social marketing: attraverso un selfie condiviso sui propri canali social, gli utenti che usano l’App possono accedere a offerte e sconti da parte di esercenti convenzionati, che ottengono in cambio una grande visibilità online, generata naturalmente e facilmente tracciabile.

Due sono, quindi, i punti di forza dell’applicazione:

  • Sfruttare un meccanismo sociale ormai comune, come la condivisione di un selfie al ristorante o con un prodotto appena acquistato, per “ricompensare” l’utente con sconti e promozioni;
  • Collegare due mondi, digitale e reale, perché tramite l’universo web e social si fidelizzano clienti veri che si recano in punti vendita reali sul territorio.

CEO & Founder di JustSelfie è il giovane imprenditore Francesco Schipa, che descrive così il progetto: “JustSelfie non segue le comuni regole del digital marketing, fatte di sponsored post e customer acquisition finalizzata ad una sola interazione. I nostri utenti possono trarre un beneficio da una pratica quotidiana come condividere su Facebook e Instagram i propri selfie scattati a cena in un locale o mentre provano i nuovi jeans in una boutique. Dall’esperienza d’acquisto condivisa nascono vantaggi sia per l’utente dell’App sia per i proprietari dei punti vendita, che hanno a disposizione una vetrina di potenziali clienti e una visibilità dal potenziale virale”. 

L’App è scaricabile gratis dagli Store e dal sito ufficiale http://www.justselfie.it/promo/. Ad oggi, è disponibili per entrambi i sistemi operativi, iOS e Android, ed è integrata con Facebook. A brevissimo sarà attivata anche l’integrazione con Instagram e Instagram Stories. Gli esercenti convenzionati al momento sono oltre 40 nell’area di Bologna e l’obiettivo è di espandere presto il progetto anche alla città di Milano.

L’iter di engagement si compone di 3 step. Dopo aver eseguito il download, l’utente può scegliere un esercizio commerciale, beneficiando di un primo vantaggio, chiamato offerta di benvenuto: in pratica, uno sconto che può arrivare all’80% su un prodotto o servizio. Basta convalidare la promo tramite smartphone e pagare in cassa anche con tecnologia beacon, per ottenere anche un secondo sconto. Lo sconto su scontrino è la fase 2 di fidelizzazione dell’utente. A partire dalla terza volta in cui il cliente tornerà nello stesso negozio o ristorante, inizierà ad accumulare SelfieCoin, cioè “punti” che permettono di ricevere altre offerte e gift card.

La condivisione su Facebook può avvenire tramite post “normale” o tramite Post-Link: quest’ultimo genera un effetto virale ancora maggiore, perché basta un click e gli amici dell’utente potranno subito scaricare l’App e iniziare a utilizzarla presso gli esercizi commerciali del territorio. Un effetto domino di esperienze d’acquisto condivise che passa attraverso un selfie!

Post a Comment

Nuova Vecchia