Wiko ha annunciato ufficialmente l’arrivo in Italia il nuovo top gamma WIM e WIM Lite. La presentazione è avvenuta nei nuovi uffici di WIKO, sito al 23esimo  piano della Torre 2 Garibaldi, all’interno del quartiere  tecnologico Porta Nuova nel cuore di Milano.

I due device puntano tutto sull’esperienza fotografica, proprio per questo Wiko ha collaborato con esperti del settore, così da poter offrire un valore aggiuntivo ai propri utenti.

Tra le collaborazioni segnaliamo quella con Qualcomm, DxO e Vidhance.

La collaborazione Qualcomm, grazie al processore Snapdragon 626, porterà ad una migliore efficienza dei consumi e un’ottimizzazione della doppia fotocamera grazie alla tecnologia Clear Sight.

La tecnologia Clear Sight si caratterizza da un modulo hardware integrato con le due fotocamere posteriori, ognuna con una propria lente, sensore e soluzione software.E’ alimentato da Spectra ISP che utilizza un algoritmo computazionale delle immagini per entrambe le fotocamere con il fine di migliorare la nitidezza e la gamma dinamica, nonché di ridurre il rumore della foto, per assicurare la migliore qualità visiva in qualsiasi condizione di luce.

La collaborazione con DxO, sempre legata al comparto fotografico, ha fatto si che, durante lo sviluppo,le fotocamere dello smartphone siano state analizzate nei minimi dettagli, cosi da garantire un’ottima resa in ogni condizione di luce.

Infine la collaborazione con Vidhance si è focalizzata sul comparto video, ed ha permesso a Wiko di implementare lo stabilizzatore delle immagini e l’auto-zoom.

Wiko WIM è dotato di uno schermo AMOLED  da 5,5 pollici con risoluzione Full HD con densità di pixel pari a 401 PPI, garantendo colori profondi e molto nitidi.

Il processore è affidato al nuovo Snapdragon 626 di Qualcoom: un octa-core da 2.2 Ghz con 4 GB di RAM e memoria interna da 64 GB espandibile tramite micro-sd fino ad ulteriori 128 GB.

Il comparto fotografico vede la presenza di due camere posteriori: una RBG e una monocromatica con sensore Sony IMX258 entrambe da 13 megapixel. Con Flash Dual Led e apertura f/2.0. Come già accennato, sono dotate di tecnologia Qualcomm Clear Sight e permettono il salvataggio delle foto nel formato RAW.

La camera anteriore è da 16 megapixel con LED Flash. I video invece vengono registrati in 4K e dispongono di stabilizzatore e auto-zoom, oltre alle funzioni di Slow Motion e Time Lapse.

Completano la dotazione hardware il supporto Dual Sim, la tecnologia 4G di categoria 6, il sensore NFC, il Bluetooth multipairing che permette di associare fino a 4 device contemporaneamente.

Il sistema operativo è affidato a Android Nougat in versione 7.1.1 ed infine la batteria integrata da 3200 mAh include la tecnologia Qualcomm Quick Charge che permette di ricaricare il 60% del device in soli 30 minuti.

Wiko WIM sarà disponibile da luglio nei colori Black, Gold e Deep Bleen con prezzo suggerito di € 399,99.

Wiko WIM Lite, invece, viene proposto ad un prezzo più accessibile, ma sfrutta comunque molti dei vantaggi e delle feature presenti su WIM.

Il device si caratterizza da un display da 5 pollici Full HD con processore octa-core snapdragon 435 da 1.4 Ghz con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna.

Il comparto fotografico vede la presenza di una camera posteriore da 13 megapixel con il Dual Flash e la stessa tecnologia di Qualcomm presente in WIM. La camera anteriore è invece da 16 megapixel. I video vengono registrati con qualità Full HD, sempre con stabilizzatore, auto zoom ed effetti Time Lapse e Slow Motion.

WIKO WIM Lite sarà  disponibile da luglio  al prezzo suggerito di € 199.99 nei colori  Black, Deep Bleen e Cherry Red.

Post a Comment

Nuova Vecchia