Realme, è un giovane brand, nato da una sottodivisione di OPPO, che nel mese di dicembre è arrivato ufficialmente in Italia, portando con se un parco smartphone composto da ben quattro modelli, tra cui spicca il nuovissimo Realme X2 Pro: smartphone che sta facendo tremare i diretti rivali cinesi e che può essere definito «flagship Killer», proprio perchè offre una scheda tecnica da top gamma abbinato ad un prezzo decisamente basso per quello che viene offerto.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

Realme X2 Pro vanta nella confezione di venita un alimentatore da ben 50 Watt, che permette di caricare lo smartphone da 0 a 100 in soli 30 minuti, mentre per ricaricare il 50% della batteria bastano solo 10 minuti! Inoltre, all’interno della confezione troviamo una cover in TPU morbida e il cavo type-c per la ricarica.

HARDWARE & CONNETTIVITA’

La scheda tecnica di Realme X2 PRO è di tutto rispetto, infatti troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 855, con RAM da 6 o 8 GB e storage che va da 64 a 256 GB di memoria.

Il device è dotato di 4G VoLTE, Wi-fi Dual Band 2×2 MIMO, Bluetooth 5, GPS, USB Type-C, jack audio e sensore per le impronte sotto al display.


DESIGN & SCHERMO

Realme X2 Pro è realizzato in vetro con protezione Corning Gorilla Glass 5 sia nella parte anteriore che posteriore, mentre i bordi accentuati e il telaio che avvolge il device è in metallo.

Il grip è buono, anche se le dimensioni sono importanti (161 x 75,7 x 8,7 mm di spessore) così come il peso 199 grammi.

Analizzandolo più da vicino troviamo, sul lato corto alto troviamo solo il microfono per la riduzione del rumore, mentre sul lato corto in basso è presente il jack per le cuffie, il microfono principale, l’ingresso type-c per la ricarica e lo speaker principale.

Sul lato sinistro trova spazio il bilanciere del volume, mentre sul lato destro troviamo l’ingresso per le sim e il tasto zigrinato per l’accensione e lo spegnimento.


Posteriormente le quattro fotocamere sono sporgenti e posizionate in verticale, con a lato il dual flash led. Anteriormente abbiamo il display Full View, interrotto solo dalla «goccia nere» contenente la fotocamera frontale.

Il pannello del display da 6,5 pollici è un Super Amoled con risoluzione Full HD+ in formato 20:9 e con frequenza di aggiornamento a 90 Hz, perfetto quindi per chi vuole utilizzare il device per giocare e per il multimedia. Il lettore delle impronte digitali è stato posizionato sotto il display, e devo ammettere la procedura di sblocco è praticamente istantanea.

A mio avviso, i colori sono belli carichi, ma se cosi non vi piacciono, possiamo sempre intervenire a livello software, scegliendo fra una delle tre temperature di colore disponibili. Inoltre, non avrete problemi ad utilizzare il device sotto la luce diretta del sole, in quanto la luminosità è ottima, cosi come l’angolo di visualizzazione.


FOTOCAMERA

Il comparto fotografico si compone di quattro sensori:

  • sensore principale Samsung GW1 da 64 megapixel
  • sensore grandangolare da 8 megapixel
  • teleobiettivo da 13 megapixel con zoom 2x e apertura f/2.5
  • sensore da 2 megapixel per la profondità di campo

Gli scatti di giorno, con luce ottimale, sono buoni con un buon livello di dettagli ma con colori a volte un po’ troppo carichi da non sembrare naturali.  Quando la luce è poca, Realme si affida ad una buona modalità notturna, che però non può fare miracoli e la mancanza dello stabilizzatore ottico si sente.

Anche la fotocamera anteriore risente dei problemi riscontrati con le camere posteriori e quando la luce è poca i selfie risultano decisamente sotto la media.

I video vengono registrati con qualità massima 4K a 60 fps, ma se volete utilizzare lo stabilizzatore digitale, il mio consiglio è di registrare a 30 fps!


BATTERIA & AUDIO

Realme X2 Pro vanta una batteria da ben 4000 mAh, che grazie alla buona ottimizzazione software vi permetterà di utilizzare lo smartphone per due giorni con utilizzo. Considerando invece un utilizzo “intenso” arriveremo a sera con un buon residuo di batteria. 

Come già accennato, Realme X2 Pro supporta la tecnologia SuperVOOC a 50W, così grazie al caricatore incluso possiamo ricaricare lo smartphone da 0 a 100 in 30 minuti!

Il comparto audio è affidato ad uno speaker stereo Dolby Atmos, dall’audio molto potente e ricco di dettagli sonori. Sicuramente uno dei punti forti di questo device. Anche l’audio in capsula auricolare è risultato chiaro e nitido.

SOFTWARE

Realme X2 Pro è dotato di sistema operativo Android 9 Pie con personalizzazione ColorOS 6. Avevo già espresso il mio pensiero sulla ColorOS, e riconfermo che secondo è una soluzione valida e colorata rispetto alle OS dei concorrenti.  La personalizzazione è davvero molto ricca di funzioni, ad esempio troviamo le gesture per la navigazione, la modalità scura e persino una modalità notturna. Inoltre possiamo attivare o meno la gestione dei 90 Hz globalmente o per singole app.

Per quanto riguarda le performance Realme X2 Pro è una vera bomba, fluidissimo, mai un rallentamento o incertezza. Perfetto sia per gaming che multitasking. E’ uno smartphone che da soddisfazione nell’utilizzo.

CONCLUSIONI

In conclusione, se il 2019 è finito con l’arrivo boom di Realme X2 Pro, il 2020 sarà la sua affermazione come best-buy visto il prezzo a listino di € 399,00 e la grande qualità dello smarpthone.

Post a Comment

Nuova Vecchia