Sono varie le imprese italiane che si sono affacciate al mondo di internet, soprattutto negli ultimi anni. Del resto è abbastanza chiaro che anche in Italia chi deve acquistare un nuovo prodotto, dall’auto al gel per capelli, nella maggior parte dei casi accede a internet per fare le proprie valutazioni. Inoltre un numero sempre maggiore di italiani fa acquisti in rete, di prodotti e di servizi. Il numero è aumentato di circa il 70% negli ultimi 10 anni. Per questi e altri validi motivi avere un sito internet di qualità è fondamentale, cerchiamo di capire come si fa a farlo nascere dal nulla.

Meglio evitare il fai da te

Se in tantissimi settori scegliere per il fai da te può essere una soluzione ideale, nel mondo di internet questo non è poi così vero. O meglio, se si hanno le competenze adatte, allora è possibile trovare online tutti gli strumenti necessari per costruire un e-commerce, un blog, un sito aziendale di qualsiasi genere. In seguito sarà però opportuno rivolgersi a una web company per valutare un piano pubblicitario online, ad esempio. Per il comune imprenditore la soluzione ideale sta nel rivolgersi direttamente alla web company, come ad esempio Italiaonline, per la creazione del sito aziendale. Questa scelta gli permetterà di approfittare della professionalità di esperti del settore, in grado di valutare tutte le esigenze della singola realtà e di metterle in pratica in un sito internet di qualità.

Vendere online

Tra le attività che sono approdate al web negli ultimi anni, una buona percentuale ha avviato il proprio e-commerce. Si tratta di una sorta di show room sul web, dove clienti di tutta Italia (o anche di tutta Europa o del mondo, a seconda dei casi) possono accedere per acquistare ciò che desiderano. Anche per quanto riguarda gli e-commerce, è consigliabile evitare le improvvisazioni. A maggior ragione se si considera che si venderanno dei prodotti, che vi saranno transazioni economiche, che si dovrà gestire in modo innovativo l’eventuale magazzino, o il flusso di informazioni nel caso di vendita di servizi. Queste cose non si imparano dall’oggi al domani, meglio avere a disposizione dei professionisti che siano in grado di aiutare il singolo imprenditore ad affrontare tutti gli scogli correlati alla prima vendita online.

A cosa serve un sito web

Per poter costruire un sito web di qualità è importante interrogarsi sugli scopi di tale realtà. Si è detto che oggi è impossibile per un’impresa non essere presente online; il primo compito di un sito è rendere visibile una realtà imprenditoriale, sul territorio o anche all’estero. Oltre a questo le pagine web aziendali dovranno diventare il principale interlocutore del cliente, anche di quello già acquisito. Per fare un esempio banale: mettere a disposizione della propria clientela un servizio di assistenza online, che risponda direttamente alle varie problematiche, consente di limitare le lamentele e i problemi correlati ai servizi e ai prodotti offerti. Un buon sito web diventa poi la carta di identità di un’impresa, il lasciapassare che le permette di avere un’immagine affidabile e autorevole nel proprio campo di attività.


Post a Comment

Nuova Vecchia