APPLE: ACQUA DANNEGGIA IPHONE, SANZIONE 10MLN ANTITRUST

 CODACONS: DOPO OBSOLESCENZA PROGRAMMATA NUOVA BATOSTA PER APPLE, MA MULTA IRRISORIA FA IL SOLLETICO A MULTINAZIONALE

 

ORA TUTTI I POSSESSORI DI IPHONE DANNEGGIATI DA ACQUA POSSONO CHIEDERE I DANNI ALL’AZIENDA


  

Bene la nuova multa inflitta dall’Antitrust ad Apple, ma la sanzione appare decisamente irrisoria rispetto al danno provocato agli utenti. Lo afferma il Codacons, commentando la multa da 10 milioni di euro per pubblicitĂ  ingannevole sulla resistenza degli iPhone all’acqua.

“Dopo l’obsolescenza programmata, con aggiornamenti dei software che rallentavano le prestazioni dei telefonini spingendo i consumatori ad acquistare nuovi modelli, Apple finisce nuovamente nel mirino del Codacons e dell’Antitrust per pratiche scorrette verso gli utenti – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Tuttavia la multa da 10 milioni di euro è irrisoria e in grado di fare appena il “solletico” al gigante delle tlc, che grazie alle sue pratiche scorrette incamera guadagni stratosferici”.

Ora tutti i possessori dei modelli iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone XR, iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone 11, iPhone 11pro e iPhone 11 pro Max, che siano stati danneggiati dall’acqua o da altri liquidi, potranno chiedere il giusto risarcimento danni ad Apple, e in tal senso il Codacons si mette a loro disposizione per intentare le dovute azioni legali contro il colosso.

SCRIVI UN COMMENTO

scrivi un commento

Nuova Vecchia