Asus Zenfone 7 Pro è lo smartphone top gamma di Asus di questo 2020 che sta per volgere al termine. Nonostante siano passati diversi mesi dall'uscita, grazie alla sua ottima scheda tecnica, è a tutt'oggi uno smartphone "attuale" e molto potente.

Scopriamolo insieme nella mia recensione. 


CONTENUTO DELLA CONFEZIONE


Mi è piaciuta la politica di Asus per quanto riguarda gli accessori inclusi nella confezione di vendita, dove troviamo un alimentatore da ben 30W, per sfruttare al massimo la ricarica rapida, un cavo USB-C/USB-C e due cover: una trasparente rigida e una cover nera, più pregiata, che oltre a proteggere il device offre anche un blocco per la fotocamera mobile.

HARDWARE & CONNETTIVITA'


Zenfone 7 Pro di Asus vanta l' ultra performante processore Qualcomm Snapdragon 865+ con a corredo 8 GB di RAM di tipo DDR5 e 256 GB di memoria UFS 3.1.

Lo smartphone vanta il supporto alle reti 5G, inoltre si tratta di uno smartphone Dual SIM, che grazie allo slot triplo permette di inserire contemporaneamente 2 nano sim e una scheda microSD per espandere la memoria di ulteriori 2 TB. 


DESIGN & SCHERMO


Assunto Zenfone 7 Pro si presenta con design abbastanza ricercato, ma il device risulta essere più pesante rispetto ai diretti concorrenti, infatti si parla di ben 220 grammi di peso, con uno spessore di 9,6 mm.

Esteticamente lo smartphone presenta un frame metallico, mentre il retro è in vetro, anche se alcuni inserti sono in plastica.

Tra le particolarità, troviamo il tasto di accensione con integrato il lettore delle impronte. Devo ammettere che lo sblocco è davvero molto comodo e abbastanza rapido.

Purtroppo, però, il top gamma di Asus non presenta nessuna certificazione IP, per cui attenzione all’acqua e alla polvere!

Inoltre è presente un LED di notifica, posizionato nella parte inferiore del device: il led si illumina di arancione quando in carica e di verde alla ricezione di notifiche. Mi sarebbe piaciuto, attraverso le impostazioni, poter modificare i colori, invece Asus non ha previsto nessuna personalizzazione.

Il display è un Amoled da 6,67 pollici con rapporto 20:9 e risoluzione FullHD+ a 90 Hz e con supporto HDR10+.

L’assenza del notch, a mio avviso è una gran cosa, perchè ci permette di godere appieno dei contenuti multimediali. I colori sono ben tarati e l'esperienza visiva è ai massimi livelli. 


BATTERIA & AUDIO


La batteria è da 5000 mAh: considerandone un utilizzo medio si riescono le 7 ore di schermo accesso. Valore che aumenta se disattiviamo l'always on.

Zenfone 7 Pro suppporta la ricarica rapida fino a 30W, oltre a Quick Charge 4 e Power Delivery. E' interessante, che dalle impostazioni, possiamo andare a preservare la batteria impostare la velocità di ricarica a 10 o 18 W.

Il comparto audio vede la presenza di uno speaker inferiore e di un secondo altoparlante posizionato all'interno della fotocamera. Dove lo speaker sulla fotocamera riproduce i suoi alti, mentre lo speaker posto in basso è dedicato alle frequenze medio/basse. Nonostante il volume sia molto elevato, il suono non risulta essere pulito e profondo come dovrebbe. 


FOTOCAMERA


La grande particolarità di questo Asus Zenfone 7 Pro è la presenza della FLIP CAMERA, ossia una fotocamera rotante, che permette di effettuare scatti normali, selfie e persino lo sblocco con il volto.

La Flip Camera è composta da 3 sensori:
  • sensore standard da 64 megapixel con apertura f/1.8, 0.8µm, PDAF e OIS 
  • sensore super wide da 12 megapixel, con angolo di 113° e apertura f/2.2, 1.4µm, dual pixel PDAF 
  • sensore tele 3x ottico e fino a 12x digitale, da 8 megapixel, con apertura f/2.4, PDAF e OIS. 

Gli scatti sono buoni, anche se a volta si ha la sensazione di avere troppo troppo contrasto, soprattutto nelle zone d'ombra, rendendo di fatto le foto poco realistiche.

Anche i selfie sono buoni se non utilizziamo la funzione bokeh artificiale. 



Se utilizziamo i sensori super-wide e standard, possiamo registrare video con qualità 4k a 60fps, se invece utilizziamo il sensore tele, la qualità massima sarà FullHD a 30 fps.

Ma non solo, possiamo registrare sia i timelapse che gli slowmotion in 4k, oltre a poter registrare i video in 8k, a patto di utilizzare il solo sensore standard, peccato solo che i file generati sono enormi.

SOFTWARE


Il sistema operativo di questo Asus Zenfone 7 Pro è basato su Android 10 con personalizzazione Zen UI 7.

Al suo interno sono presenti moltissime personalizzazioni, come l’attivazione o meno del 5G, l’aways on, la possibilità di ottimizzare la velocità di carica della batteria etc.

Sotto il lato strettamente pratico, mi sono trovata davanti ad uno smartphone veramente molto realizzato e ottimizzato per il gaming estremo. 


CONCLUSIONE


Se sulla carta Asus Zenfone 7 Pro, sarebbe uno smartphone da 10, nella realtà dei fatti, invece, sono presenti alcuni difetti che assolutamente non possono giustificare il prezzo di € 799 a listino: audio sottotono, fotocamera non dettagliata e peso eccessivo.

Lo consiglio, solo se riesce a trovare qualche buona offerta in rete.

ASUS ZENFONE 7 PRO - VOTO: 7.4 alert-success

Post a Comment

Nuova Vecchia