La generazione migliore di sempre. In libreria "Tutti bravi genitori (con gli adolescenti degli altri)

TUTTI BRAVI GENITORI 
(CON GLI ADOLESCENTI DEGLI ALTRI) 

(Centro Leonardo Education) 



Tra chat di gruppo dei genitori, nuovi alfabeti emotivi e un mondo in rapidissima trasformazione che chiede il conto di ogni apparente mancanza, fare il genitore oggi non è una passeggiata. Figurarsi essere figli! 

Qualcosa è cambiato nel passaggio di testimone da una generazione all’altra, e il cambiamento è sotto gli occhi di tutti. Ma ci vogliono degli “esperti di adolescenza” per spiegarci esattamente come è mutato il paradigma (e la lingua) sul quale si gioca la partita affettiva e educativa tra genitori e figli. 

Mirko Pagani, Matteo Locatelli e Giuseppe Ciccomascolo hanno riversato in questi “Consigli, pensieri e risate su tutto quello che di solito gli adulti non dicono” i loro saperi (preziosi, inediti, felicemente irriverenti) frutto di una solida esperienza nel campo della pedagogia. Le famiglie non sono più quel posto in cui obblighi e doveri sono imposti da un’autorità superiore che l’adolescente non può permettersi di confutare; le nuove famiglie dialogano – o dovrebbero –, spiegano il perché di un consiglio, di un monito, e nel nuovo rapporto tra generazioni l’accento sulla relazione è tutto. Significa comprendere anziché additare, condividere anziché sopportare. 

Attraverso pagine ricche di spunti e di stimoli, di esempi e di intelligentissima ironia, gli autori mostrano come l’istruzione e l’educazione siano due concetti ben diversi, e come capirne le differenze sia essenziale. Solo in un confronto costante e sincero con gli adolescenti si può smontare il mostro a tre teste dei non detti, dei tabù quali la sessualità, il bullismo e il

cyberbullismo, l’uso massiccio dei social di ultima generazione (che staccano il mondo dei genitori da quello degli adolescenti di almeno 100 metri e con tanto di ostacoli). 

Da tempo si attendeva un libro come questo, capace di ribaltare luoghi e idee comuni, perché non è vero che “o si vince o si perde”; se mai, dicono gli autori, “o si vince o si impara”, e interrogarsi sulle responsabilità degli adulti nei confronti degli adolescenti è una via senz’altro più proficua e intelligente non solo per entrare in relazione con loro, ma per immaginare, insieme a loro, il futuro che li attende. Far sì che il futuro sia per loro un luogo accogliente e benevolo è (anche) una responsabilità dei genitori, piaccia o no. 


Completano il libro numerosissimi consigli su musica, serie TV, film e siti web da non perdere per approfondire i temi del libro! 

«Siamo sicuri che tuo figlio, in alcune occasioni, ti ha fatto provare stati emotivi non ancora decodificati… ecco, per noi sono le emozioni Z, ovvero quelle che tutti i genitori provano ma che pochi comprendono» 

Giuseppe Ciccomascolo, specializzato in pedagogia clinica ed Educatore Professionale. Coordino e gestisco per il Consorzio Unìson di Gallarate diversi servizi educativi rivolti a minori, adolescenti e famiglie. In questi anni ho approfondito come la risata possa migliorare e sostenere la relazione educativa, questo mi ha permesso di promuovere, nel mio lavoro quotidiano, un approccio pedagogico che consideri l’umorismo e la comicità come strumenti educativi nella relazione e l’incontro con l’altro. Con Mirko Pagani e Matteo Locatelli abbiamo dato vita al progetto USCITA DI EMERGENZA 

Matteo Locatelli, educatore professionale, con specializzazione in pedagogia clinica e in psicologia dei nuovi media. Sono esperto di adolescenza e tecnologie e mi occupo di progettazione e gestione di servizi innovativi rivolti a minori e formazione di sviluppi digitali per docenti e genitori. Sono direttore scientifico per Unison Consorzio di cooperative sociali e presidente di Logos società cooperativa sociale, ambedue di Gallarate (VA). 

Da febbraio 2020 co-autore del canale YouTube “Uscita di Emergenza”. 

Mirko Pagani, esperto di pedagogia dei media e dell’adolescenza, tecnologie educative e innovazioni didattiche, docente all'Università degli Studi dell'Insubria e project manager del progetto iBicocca dell'università Bicocca di Milano per lo sviluppo delle soft skills legate al mondo dell’Innovazione, Imprenditività e Imprenditorialità. Appassionato di videogame, tecnologia ed innovazione.

SCRIVI UN COMMENTO

scrivi un commento

Nuova Vecchia