'Se son rose appassiranno' - Un libro per prendersi un po' meno sul serio

 

Tra disegni e riflessioni dolceamare, Sofia Biagini
tratteggia con irresistibile sarcasmo le nostre
piccole e grandi sfighe quotidiane.

Un libro per prenderla (e prendersi) un po’ meno sul serio.
Sofia Biagini @disegni.cinici

SE SON ROSE APPASSIRANNO
Data di uscita: 31 maggio 2022 | Pagine 140 | euro 14,90
Ti ripetono che la felicità è a portata di mano, ma l’unica cosa che vedi davvero a portata di mano è una bottiglia del tuo rosso preferito. Che devi impegnarti a far sbocciare la versione migliore di te, ma tu sapresti far morire di stenti anche una pianta finta. Che ogni ostacolo è un’opportunità per saltare ancora più in alto, ma tu sai solo saltare in lungo... sul divano. L’abbondanza di messaggi motivazionali da cui siamo perseguitati, ormai, spesso ha l’effetto contrario: tutta questa positività forzata ci fa sentire inadeguati, perdenti, demotivati. Ma Sofia Biagini, in arte Disegni Cinici, viene in nostro soccorso con le sue vignette “demotivazionali”, che sdrammatizzano con efficacia fulminante i classici temi del self-help: autostima e dignità (queste sconosciute), l’irresistibile tendenza a rimandare sempre a domani, l’ansia, la gestione delle sfide (o sfighe?) quotidiane. Perché non solo è giusto, ma sacrosanto poter procrastinare senza essere divorati dal senso di colpa, prendere decisioni fregandosene di cosa dirà la gente, ricadere in un errore già commesso senza farne una tragedia. Con brevi racconti, illustrazioni inedite e test per mettere alla prova il nostro livello di cinismo, Sofia Biagini ci mette fra le mani un libro divertentissimo che, finalmente, non vuole spronarci a fare meglio, ma ci descrive per come siamo davvero. E ci mostra che, tutto sommato, andiamo bene anche così.
Sofia Biagini, nata nel 1988 a Bologna, è copywriter di professione, illustratrice per diletto, cinica per vocazione. Alla fine del 2020 dà vita a @disegni.cinici su Instagram, un luogo in cui dar voce a quei pensieri che, spesso, non possiamo – o non osiamo – dire ma che sono presenti in ognuno di noi.

SCRIVI UN COMMENTO

scrivi un commento

Nuova Vecchia