Più pagamenti elettronici dal 1° luglio: arriva il “POS digitale” di TeamSystem

L’Italia non riesce a fare a meno del contante: secondo il Cash Intensity Index 2022 di The European House – Ambrosetti, il nostro Paese è oggi 29° al mondo per incidenza del contante sull'economia e si posiziona al 24° posto su 27 Paesi UE, precedendo solo Romania e Bulgaria. Per questo ora vuole correre ai ripari.


L’Italia non riesce a fare a meno del contante: secondo il Cash Intensity Index 2022 di The European House – Ambrosetti, il nostro Paese è oggi 29° al mondo per incidenza del contante sull'economia e si posiziona al 24° posto su 27 Paesi UE, precedendo solo Romania e Bulgaria. Per questo ora vuole correre ai ripari.

Annunciata, discussa, ora anticipata, la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto-legge 30 aprile n. 36 è divenuta operativa e sancisce un passo deciso verso la digitalizzazione dei pagamenti. Doppia sanzione per chi non accetta l’uso del pagamento elettronico:

  1. una fissa di 30 euro;
  2. un’altra variabile, pari al 4% del valore complessivo della transazione.

Per quanto riguarda le tempistiche, la deadline è stata anticipata dal 1° gennaio 2023 al 30 giugno 2022.

Dal 1° luglio 2022 dunque spazio ai pagamenti digitali. Nella stessa data entrerà in vigore anche l'obbligo di fatturazione elettronica per i contribuenti in regime forfettario.

Diventa ancora più decisiva la proposta di TeamSystem – leader italiano nel mercato delle soluzioni digitali per la gestione del business di imprese e professionisti – che ha ampliato con un set di nuove funzionalità la piattaforma TeamSystem Pay, configurandola di fatto come un “POS digitale”.

POS obbligatorio 2022, le novità di TeamSystem

 

L’argomento è di grande rilievo, lo testimonia perfino Google: le ricerche sul celebre motore di ricerca che riguardano il POS obbligatorio sono quadruplicate tra aprile e maggio 2022.

Entra nel vivo, dunque, l’attuazione di uno dei punti-chiave del PNRR: tra le misure per il rilancio del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, l’obbligo di accettare pagamenti con carte di debito e di credito incrementerà notevolmente il numero degli esercenti che usufruiranno del Digital Payment, a prescindere dal loro profilo contributivo.

In questo scenario, TeamSystem Pay, la piattaforma di servizi di incasso e di pagamento digitali erogati da TeamSystem Payments, permette di accettare carte di credito e di debito e quindi pagamenti in presenza o a distanza: non solo, è nativamente integrata nel sistema TeamSystem e i liberi professionisti (anche coloro che operano in regime forfettario) possono anche ricevere ed effettuare pagamenti elettronici.

Come funziona il POS digitale di TeamSystem Pay? La tecnologia utilizza un QR code, da stampare oppure da inserire a schermo (su un tablet o cellulare), e inquadrabile dal cliente. In alternativa si può pagare tramite link, univoco e riutilizzabile, condiviso via mail, su WhatsApp o sul proprio sito web.

È quindi possibile accettare pagamenti in presenza oppure a distanza, in modo semplice e immediato, ovunque ci si trovi e senza doversi dotare di dispositivi fisici accessori.

Obiettivo principale è dunque supportare la smaterializzazione dei pagamenti, come sottolinea Enrico Causero, General Manager Cloud Microbusiness & Digital Finance 

SCRIVI UN COMMENTO

scrivi un commento

Nuova Vecchia