DJI MAVIC 2 PRO – RECENSIONE

Il drone Mavic 2 Pro rientra nella vasta gamma di prodotti realizzati dall’azienda Dji e venduti all’interno dei loro store ufficiali a Roma o a Milano, o semplicemente on Line.

A sentire i grandi esperti, sembrerebbe che da tempo si aspettasse un prodotto simile, che fosse un incrocio perfetto tra il drone Mavic Pro e Phanton 4 Pro.

Mavic Pro, infatti, aveva tempo fa colpito tutti per l’attenzione al design fortemente elegante e le sue  dimensioni compatte che non vanno a ledere assolutamente la qualità delle immagini prodotte; mentre Phanton 4 Pro aveva acceso gli animi soprattutto di cinesti e fotografi dato il sensore più grande da 1 pollice. Per questo motivo, infatti, Phanton 4 Pro è sempre stato inserito tra i droni professionali.

Pertanto da anni, e ne son passati ben due da quel preciso momento, ci si interroga sulla possibilità di creare un drone professionale con un sensore da 1 pollice ma dalle dimensioni compatte. E a quanto pare è possibile e reale e il suo nome è Mavic 2 Pro. Se acquistiamo il drone e proviamo ad aprire la confezione, al suo interno troveremo tutti gli accessori necessari per il volo, ovvero il radiocomando, 6 eliche, il caricatore e cavo usb, una batteria e cavi per collegare il vostro dispositivo Android o iOS al radiocomando del drone.

Ma passiamo ora ad analizzare il drone Mavic 2 Pro, evidenziando le sue caratteristiche. Per prima cosa è doveroso soffermarci sulla fotocamera che è il vero grande fiore all’occhiello del drone. Basti pensare, infatti, che l’azienda Dji ha stretto una collaborazione con Hasselblad, il noto produttore svedese di macchine fotografiche oramai da qualche anno e Mavic 2 Pro è il primo prodotto di questo rapporto lavorativo.

Quindi un sensore da 1 pollice che consente di effettuare riprese eccezionali anche in condizioni di luce sfavorevoli, è un obiettivo da 28 mm che offre una maggiore prospettiva se paragonata a quella offerta dai 26 mm di Mavic Pro.

Difficile credere che una tale evoluzione della tecnologia sia stata capace di rientrare nelle dimensioni ridotte a cui ci aveva abituati Mavic Pro, eppure è accaduto.

Se infatti mettiamo a paragone i due droni ci rendiamo conto che le dimensioni sono quasi le medesime, se non fosse per mezzo pollice in più nella parte anteriore. In ogni caso un vero e proprio miracolo della scienza. Ad essere differente invece è il peso dei due droni: 734 g per Mavic Pro e 907 per Mavic 2 Pro.

Ma quasi per farsi perdonare di questo, è stata aumentata la capacità di resistenza della batteria in dotazione di almeno 31 minuti. La fotocamera e le dimensioni ridotte però non sono le uniche sorprese di questo nuovo drone. A meravigliare tutti infatti è anche il nuovo sistema di sensori di cui è dotato Mavic 2 Pro, ovvero L’ Omnidirectional Sensing.

In realtà i sensori di rilevamento ostacoli posti lateralmente ( a destra e a sinistra del drone) erano già presenti nel modello Phanton 4 Pro. Ad essere aggiunti sono stati i sensori all’infrarosso sia nella parte superiore che in quella inferiore del drone e che servono per rendere più semplice e fluido il volo in ambienti stretti o per migliorare il volo verso l’alto.

Inoltre il nuovo drone utilizza l’ultima versione di OcuSync 2.0, fornendo la trasmissione dei video Full HD a 8 km dal pilota. In realtà non si sono mai raggiunte distanze simili, ma è comunque bello sapere che Dji si è spinta oltre, sperimentando e consentendo anche a coloro che usano i suoi prodotti di osare un po’ di più nei loro sogni.

Con un tasto posto poi lateralmente ( ovvero il tasto T/ P / S) il pilota può modificare la velocità di volo. Può così decidere di assumere una velocità da professionisti del settore e quindi rapida, o di andare molto lentamente. Provare per credere ed appassionarsi. 

Infine vi ricordo che il drone DJI Mavic 2 Pro può essere acquistato sul Dji Store Italiano al prezzo di euro € 1499,00.

 

8.7
Great
Written by
La tecnologia è pane quotidiano per i miei denti, mi piace essere aggiornata in ambito multimediale e tecnologico. Adoro The Walking Dead e tutte le serie horror in genere. Sono una grande tifosa della Ferrari e il tempo libero lo trascorro facendo lunghe pedalate con i miei bambini!

TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO?

1 0

Rispondi

  Subscribe  
Notificami

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.