Modem e router non solo per l’ADSL e la fibra, ma anche per la connettività LTE che in alcune zone d’Italia può rappresentare un’ottima alternativa quando le altre due arrivano a singhiozzo.

AVM, leader tedesco nella produzione di dispositivi per la connettività, ha recentemente portato in Italia il nuovo Fritz!Box 6820 LTE, un modem router Wi-FI che sfrutta la rete LTE per offrire connettività ai dispositivi ad esso connesso, perfetto quindi per sfruttare appieno le SIM DATI dei vari operatori.

La confezione di vendita include il Fritz!Box 6820 LTE, il relativo alimentatore, un cavo di rete e una guida rapida per il funzionamento.

Fritz!Box 6820 LTE non è però un dispositivo pensato per la mobilità, infatti non abbiamo una batteria ricaricabile, ma può essere utilizzato solo se collegato alla corrente elettrica con il relativo cavo fornito in dotazione. Ciò non toglie, viste le sue dimensioni ridotte (solo 64 x 99 x 134 mm) di metterlo in valigia per portarselo dietro durante le vacanze e utilizzarlo in hotel o in casa.

fritz6820 (4)

Le sue caratteristiche principali vedono la presenza di una porta LAN con connettore RJ45 per il collegamento tramite Ethernet, oltre ovviamente alla Wi-Fi 802.11n con velocità fino a 450 Mbit con antenne integrate MIMO 3×3 . Al suo interno è troviamo un modem 4G LTE di categoria 4 con velocità di download fino a 150 Mbit/s  e 50 Mbit/s in upload, in ogni caso se la copertura 4G non è disponibile è possibile passare automaticamente anche delle reti 3G e 2G.

fritz6820 (2)

Fritz!Box 6820 LTE è realizzato con materiali plastici nei colori bianchi e rosso, e le sue dimensioni sono 64 x 99 x 134 mm di spessore per un peso di 170 grammi. Rispetto agli altri router wi-fi di AVM, il Fritz!Box 6820 vanta un design con sviluppo verticale, decisamente più elegante e funzionale.

Sul lato frontale troviamo tre led luminosi che stanno a indicare la potenza di ricenzione, poi è presente un led per il Wi-FI e uno relativo all’accensione del dispositivo, che in caso di lampeggiamento identifica anche l’assenza di connessione  o la mancanza della sim card nell’alloggio dedicato.

Posteriormente troviamo due tasti: uno relativo all’accensione / spegnimento del wi-fi e quello dedicato all’accoppiamento con i vari dispositivi alla rete tramite tecnologia WPS. Non manca poi la porta Gigabit Ethernet che permette di collegarlo ad una rete esistente oppure permette di collegare un dispositivo non dotato di connettività wi-fi.

Nella parte inferiore del Fritz!Box 6820 troviamo un’etichetta con indicati i parametri della rete Wireless con relativa password (può essere modificata accendendo alle impostazioni del router), il connettore dell’alimentazione e l’alloggio per la SIM CARD.

Nella parte alta, infine troviamo una pratica griglia per l’areazione, che lavorando insieme a quella posta sulla base, garantisce un perfetto ri-circolo dell’aria evitando il surriscaldamento delle componenti interne.

fritz6820 (6)

La vista dall’alto ci mostra la presenza di una griglia di aerazione che, in abbinamento con quella presente sulla base, dovrebbe garantire un corretto ricircolo di aria e, quindi, un efficace raffreddamento della componentistica interna.

Il Fritz!Box 6820 LTE è dotato di sistema operativo  Fritz!OS che recentemente è giunto alla versione 6.52, che porta con se diverse novità tra cui quella di essere ottimizzato per tutti i dispositivi e per tutti i sistemi operativi. Tra le funzionalità principali troviamo l’integrazione di un firewall, l’accesso OSPITE, il parental control e il supporto ai protocolli IPV4 / IPV6 e alle reti VPN.

fritz6820 (7)

Ma procediamo con ordine. Per accedere alle impostazioni del router è sufficiente digitare il seguente  indirizzo: http://friz.box/  ed inserire la password indicata nel breve manualetto delle istruzioni.

La nuova interfaccia grafica che ci troviamo davanti è ben strutturata e decisamente più moderna rispetto alle vecchie versioni del Fritz!OS.

Nella schermata Panoramica, avremo un rapido riepilogo di tutte le informazioni principali legate alla connettività LTE, come ad esempio la versione del Fritz!OS, il consumo di energia, la velocità della rete mobile a cui siamo connessi e il numero di dispositivi connessi alla rete domestica.

panoramica

In Internet possiamo andare a settare tutta una serie di parametri relativi alla nostra connessione dati.

In particolare in Monitor Online → Contatore Online — > Definizione della tariffa possiamo settare se la nostra tariffa con la SIM è a volume o a tempo anche se però non c’è modo di riceve un alter o un sms nel caso raggiungiamo la soglia massima impostata.

In Filtri possiamo settare il Parental Control, per cui andare a stabilire ad esempio delle limitazioni temporali (magar settando degli orari cui è possibile connettersi), filtrare i siti web ( con tanto di white list e black list) e bloccare l’accesso ospite.

filtri

In Prioritizzazione possiamo dare la priorità di banda ad alcuni dispositivi e applicazione di rete. Il software ci permette di impostare la priorità di banda per applicazioni in tempo reali come la tv on demand, oppure settare le applicazioni prioritizzate (applicazioni che richiedono un tempo di reazione rapido come i giochi) ed infine settare la priorità di banda per applicazioni che vengono eseguite in background come ad esempio i programmi peer to peer.

Dal menu Abilitazioni possiamo abilitare determinate porte TCP e UDP, attivare i Dynamic DNS (si possono raggiungere con un nome di dominio fisso da Internet le applicazioni e i servizi per i quali sono state impostate, nel firewall FRITZ!Box, le abilitazioni delle porte, nonostante l’indirizzo IP pubblico del FRITZ!Box cambi ogni volta che ci si connette ad Internet) o creare una rete VPN.

porta_lan

In Rete Domestica possiamo visualizzare tutti i dispositivi connessi alla rete e settare se la porta LAN deve essere impostata a piena potenza (1 Gbit/s ) o in modalità Green mode a 100 Mbit/s a energia ridotta.

lte

Nel menu Rete Wireless possiamo settare il canale radio o in automatico o in manuale per una migliore ricezione del segnale, modificare la password WPA e attivare o meno la connessione tramite WPS.

Possiamo inoltre attivare l’accesso ospite con tanto di password WPS e limitazione sulle applicazioni internet accessibili tramite questa modalità.

In Sistema invece possiamo effettuare il backup delle impostazioni del Fritz!Box, riavviare il modem o riportare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica, oltre ad effettuare gli aggiornamenti del software quando disponibili (possiamo anche impostare che questi vengano effettuati in maniera automatica).

aggiorn_sistema

Abbiamo effettuato diversi test di velocità con SpeedTest, paragonando i valori ottenuti con la saponetta di vodafone e il modem 4G -N12 di Asus. Ecco i risultati:

[table id=100 /]

In conclusione Fritz!Box 6820 LTE è un dispositivo che permette di ottenere il top dalla connessione dati della nostra sim. Perfetto quando la linea ADSL e la FIBRA arrivano a singhiozzo. Il software è il vero add-on di questo dispositivo, che permette di settare moltissimi parametri come l’accesso ospite, i filtri, la priorità di banda e il parental control. Senza dimenticare la porta LAN che da accesso ad internet anche a quei dispositivi non dotati di wi-fi.

[asa2]B018MBDH4E[/asa2]

Il prezzo di circa 220 euro sono assolutamente giustificati dalle features offerte dal Fritz!OS: davvero utili e irrinunciabili una volta provati. Il migliore!