HONOR 9 – il top di gamma dal prezzo popolare

Grazie a Honor 8, smartphone uscito lo scorso anno, la società cinese è riuscita ad imporsi  in Italia in maniera significativa, con vendite record e con i consensi unanimi della stampa di settore.

Quest’anno Honor ci riprova con Honor 9, smartphone migliorato sotto diversi punti di vista e che esteticamente assomiglia al cucino maggiore Huawei P10.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

La confezione di vendita di Honor 9 include al suo interno un cavo usb/ type-c , un alimentatore da 9V / 2A per la ricarica rapida, un paio di cuffie (non incluse nella nostra confezione destinata alla stampa) e una cover trasparente per proteggere il retro del device.

HARDWARE & CONNETTIVITA’

L’hardware di questo Honor 9 è praticamente identico a quello presente nel Huawei P10, ed infatti troviamo un processore HiSilicon Kirin 960 da 2.4 Ghz con GPU MALI-G71 e RAM da 6 o 4 GB (Il sample da noi provato ha 6 GB) con memoria da 64 o 128 GB espandibile tramite micro-sd.

Honor 9 è un Dual SIM, con il secondo slot SIM condiviso con quello della MicroSD quindi o utilizzate l’espansione della memoria o la seconda sim.

Completano la dotazione hardware la connettività LTE, il WI-Fi Dual Band, il Bluetooth 4.2, il sensore NFC, la porta type-c e il lettore d’impronte.

DESIGN & SCHERMO

Honor 9 ha dimensioni 147,3 x 70,9 x 7,45 mm per un peso di 155 grammi, ed esteticamente utilizza le stesse linee viste nel suo predecessore, ma con la differenza che ora troviamo un vetro anteriore in 2.5D e un vetro posteriore che tende a curvarsi man mano che si avvicina ai bordi laterali, migliorando di conseguenza il grip. E se aggiungiamo,  che la scocca in alluminio che avvolge il contorno del device è più pregiata al tatto e che il vetro posteriore riesce a creare degli effetti di luce davvero interessanti, possiamo affermare con certezza  che questo Honor 9 è uno degli smartphone più eleganti e più riusciti in questo 2017 per quanto riguarda il design.

Dandogli un’occhiata più da vicino troviamo sul lato sinistro il carrellino per le sim e microsd, sul lato destro il bilanciere del volume e il tasto di accensione. Sul lato corto alto è presente il sensore a infrarossi per collegare oltre 2500 dispositivi dotati di questa tecnologia (come tv e condizionatori) e gestirli con lo smartphone.

Sul lato corto basso trova spazio il jack da 3.5 per le cuffie, l’ingresso type-c e lo speaker mono.

Posteriormente troviamo le due fotocamere principali, il doppio flash led e l’hybrid zoom.

Il lettore d’impronte posizionato frontalmente (funge anche da tasto centrare di Android), con altri due tasti capacitivi retroilluminati, cosi da non avere i tasti di Android a schermo. Inoltre, tramite il menu delle impostazioni possiamo invertire il funzionamento dei due tasti capacitivi cosi da adattarlo alle nostre esigenze.

Il display IPS da 5,15 pollici è dotato di risoluzione Full HD, con colori molto dettagliati e fedeli alla realtà. La luminosità è buona e sotto la luce del sole non si hanno problemi ad utilizzare il device. Inoltre, grazie al trattamento oleofobico, le ditate non vengono trattenute più di tanto ed è presente anche la funzione per la riduzione della luce blu, per non affaticare gli occhi se utilizziamo lo smartphone durante la notte.

LETTORE D’IMPRONTE

Rispetto ad Honor 8, in Honor 9 il lettore d’impronte è stato posizionato nella parte frontale, ed è realizzato in fibra di vetro. Il lettore d’impronte non deve più essere premuto, ma solo sfiorato. Il lettore d’impronte è velocissimo, e permette di sbloccare il device in batter d’occhio.

BATTERIA & AUDIO

Honor ha integrato nel suo Honor 9 una batteria con capacità da 3200 mAh, che, considerando un utilizzo medio, dovrebbe portarvi a sera senza grossi problemi. Considerate che mediamente riuscirete a fare quasi 5 ore di schermo acceso, inoltre è da considerare anche che in modalità stand-by consuma praticamente zero.

L’audio di Honor 8 vede la presenza di un altoparlante mono: il volume non è altissimo, ma la qualità del suono è molto buona e ben definita, anche se molto lontani da quello che può offrire un altoparlante stereo. Speriamo venga implementato nei device di prossima generazione.

FOTOCAMERA

Durante la presentazione di Berlino  ci si è soffermati molto sul comparto fotografico, proprio perchè la società ha investito molto sull’hardware legato alla fotocamera.

Honor 9, infatti, è dotato di una fotocamera posteriore con un doppio sensore: uno RGB da 12 megapixel  con apertura F/2.2 e uno monocromatico da 20 megapixel.

Come già visto sui vari Huawei P9, P10 e Mate 9, le due fotocamere lavorano insieme per fornire scatti migliori e più dettagliati.

A livello hardware, Honor ha introdotto lo zoom ibrido 2x, che permette all’utente di zoommare fino a 2x senza perdere qualità.

Honor 9

Le altre novità della fotocamera sono principalmente legate al software, infatti troviamo alcune nuove modalità come “live photos” che permette di registrare un breve video prima e dopo lo scatto, oltre alla nuova modalità ritratto che utilizza un bokeh digitale per scattare foto con soggetto in primo piano e sfondo sfuocato; se invece si vuole settare manualmente  l’effetto bokeh è possibile utilizzare la funzione apertura ampia.

Le foto scattate offrono dei colori realistici e molto nitidi. Per quanto riguarda gli scatti notturni, si ha più luce a disposizione, grazie alle nuove fotocamere, anche se a volte l’iso eccessivo crea un po’ di rumore di troppo.

La fotocamera anteriore da 8 megapixel scatta degli ottimi selfie se la luce è ottimale, se invece c’è poca luca si avranno foto con rumore marcato.

I video vengono registrati con qualità massima 4K a 30 fps, è presente anche la stabilizzazione digitale, ma questa funziona solo se impostiamo la registrazione video con qualità 1080p a 30 fps.

SOFTWARE & PRESTAZIONI

Honor 9 è dotato di sistema operativo Android 7 Nougat con EMUI 5.1: il software è praticamente identico a quello visto su Huawei P10, per cui abbiamo l’app per il backup, quella per la gestione del telefono e per la pulizia dei file inutili. Oltre all’app gemella per utilizzare contemporaneamente due account Facebook e due whatsapp.

I più smanettoni, inoltre, apprezzeranno la possibilità di gestire i consumi e prestazioni dello smartphone.

Per quanto riguarda le prestazioni, (noi abbiamo provato il modello con 6GB di RAM), Honor 9 non teme rivali e non teme applicazioni. Sempre pronto e fluido in ogni contesto. Una sicurezza sotto ogni punto di vista.

CONCLUSIONE

In conclusione, crediamo fermamente che Honor 9 sia uno smartphone validissimo, in grado di competere con gli attuali top gamma del mercato.

Viene venduto a listino 449 euro nella versione con 4 GB di RAM, prezzo super competitivo vista la concorrenza.

Nonostante qualche piccola pecca, nel suo complesso è uno smartphone che non teme rivali e siamo sicuri che farà la gioia di molti.

 

 

Written by
La tecnologia è pane quotidiano per i miei denti, mi piace essere aggiornata in ambito multimediale e tecnologico. Adoro The Walking Dead e tutte le serie horror in genere. Sono una grande tifosa della Ferrari e il tempo libero lo trascorro facendo lunghe pedalate con i miei bambini!

COSA NE PENSI?

0 0

Rispondi

  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.