Honor 9 Ufficiale – top gamma dal prezzo competitivo

In occasione della presentazione avvenuta a Berlino, Honor ha ufficializzato anche in Europa e in Italia il nuovo top gamma Honor 9: uno smartphone che in un certo senso può essere definito un Honor 8 Pro migliorato e potenziato sotto diversi punti di vista.

Sotto il profilo estetico, Honor 9, come il  suo predecessore, vanta un design completamente in vetro curvo 3D nella parte posteriore, giocando con i riflessi di luce creati dalla particolare colorazione lucida. La parte anteriore invece è in vetro 2.5D.

I bordi sono leggermente più arrotondati, e lo smartphone offre un buon grip e credo che Honor 9 rappresenti il device più elegante tra quelli disponibili sul mercato. Sottile solo 7,45 mm il suo peso è di circa 155 grammi.

Le novità estetiche però non finiscono qui, infatti Honor 9 porta nella parte anteriore il lettore d’impronte, che funge anche da tasto centrale dei comandi di Android. Chiamarlo pulsante è riduttivo, perché è realizzato in fibra di vetro e basta sfiorarlo con il dito per avviarne le sue funzionalità. Gli altri due tasti funzione di Android, sono rappresentati da due pulsanti soft touch che si illuminano quando vengono sfiorati. Ma non solo, infatti, dal meno delle impostazioni, possiamo invertire i comandi di questi due tasti cosi da personalizzarlo in base alle nostre abitudini.

Honor 9 è dotato di uno schermo da 5,15 pollici con risoluzione Full HD e densità di pixel pari a 448 ppi. Sotto la scocca invece trova spazio l’ottimo e performante processore octa-core  Kirin 960 composto da  4 core da 2,4GHz + 4 core da  1,8 GHz, con abbinati 4 GB di RAM  e storage interno da 64 GB espandibile tramite micro-sd fino ad ulteriori 256 GB di spazio.  Honor 9 è uno smartphone Dual Sim, ma attenzione: la seconda sim è condivisa con lo slot per la micro-sd per cui o utilizzate le seconda sim o la micro-sd.

Il comparto fotografico, è stato migliorato rispetto ad Honor 8, troviamo sempre la doppia camera posteriore: da 20 megapixel in bianco e nero e 12 megapixel RGB, con l’introduzione dello zoom ibrido 2x, permettendo all’utente di zoommare fino a 2x senza perdere qualità. Ma non solo, Honor ha introdotto la tecnologia Pixel Binning che permette di scattare foto con scarsa illuminazione con una luminosità del 200% rispetto a Honor 8, e la differenza si nota, basti vedere le foto sotto di prova scattate a Berlino.

La fotocamera anteriore da 8 megapixel che grazie alla nuova modalità ritratto, permetterà all’utente di scattare ritratti sia con la camera anteriore che con quella posteriore, con o senza effetto bokeh.

L’autonomia è affidata ad una batteria non removibile da 3200 mAh, con funzioni di ricarica veloce a 9V/2A, che permette di portare la batteria dallo 0% al 40% in soli 30 minuti.

Disponibile in tre colorazioni: Sapphire Blue, Glacier Grey e Midnight Black, Honor 9 è già disponibile al prezzo di € 449,00 iva inclusa.

Inoltre vi anticipo, che Honor 9 arriverà anche in versione premium con ben 6 GB di RAM, al momento però non sappiamo ne disponibilità ne prezzo per l’Italia.