Jabra ha recentemente portato in Italia Ecplise: un rivoluzionario auricolare bluetooth che abbina un design all’avanguardia con una qualità audio superiore. Scopriamolo nella nostra recensione.

La confezione di vendita include una basetta per la ricarica con agganciato l’auricolare, tre gommini per l’auricolare di diverse misure, il cavetto micro-usb e un manualetto d’istruzioni.

Quello che salta subito all’occhio dando un primo sguardo a Jabra Eclipse è che non sono presenti tasti sull’auricolare in quanto tutti i comandi avvengono vocalmente o attraverso lo sfioramento dello stesso.

jabra_eclipse (21)

Jabra Eclipse vanta un peso di appena 5,5 grammi, lasciatemelo dire: è cosi leggero da non dare il minimo fastidio e sembra proprio di non averlo! L’auricolare include una batteria integrata che garantisce fino a 3 ore di conversazione. L’auricolare è realizzato con materiali ruvidi e opachi, ma comunque piacevoli al tatto. Vanta inoltre una placca in metallo posizionata sul dorso esterno in cui sono presenti i due microfono omnidirezionali, mentre nella parte alta è presente un indicatore LED.

Ma il cuore di questo auricolare è la sua basetta ovale, che grazie al peso di soli 35 grammi può essere trasportato senza problemi. Inoltre integra al suo interno una batteria che dovrebbe garantire fino a 7 ore di autonomia, così se siamo in giro basta riporre l’auricolare nella basetta per far partire la ricarica.

jabra_eclipse (7)

Anche la base di ricarica include dei led per sapere lo stato di carica della batteria integrata, inoltre è presente un ingresso micro-usb per la ricarica, mentre nella parte posteriore della base è integrato il chip NFC e la connettività Bluetooth 4.1 da utilizzare per l’accoppiamento con lo smartphone.

Tutte le principali funzioni vengono effettuate attraverso la basetta ovale, ad esempio per accendere l’auricolare è sufficiente scollegare l’auricolare alla base di ricarica, mentre per spegnerlo è sufficiente riposizionarlo sulla base, che grazie a due connettori magnetici rimarrà ben agganciata anche se capovolgiamo il tutto o mettiamo la base con l’auricolare in tasca.

jabra_eclipse (15)

Per rispondere ad una chiamata invece è sufficiente sfiorare l’auricolare o pronunciare “Answer”, lo sfioramento è necessario anche per terminare una chiamata, mentre se vogliamo rifiutare una chiamata basta pronunciare “Ignore”.

Inoltre grazie all’applicazione Jabra Assist (gratuita per Ios e Android) è possibile avere una visione a 360 del nostro auricolare grazie alla possibilità di agire sui settaggi principali, compresa autonomia della batteria e possibilità di accoppiare l’auricolare con estrema facilità.

jabra_eclipse (17)

Ad esempio tra le funzionalità più interessanti dell’app citiamo Find My Jabra che mostra l’ultima posizione rilevata dall’auricolare tramite google maps. Inoltre sempre tramite app è possibile aggiornare il firmware e impostare la voce guida in italiano.

[asa2]B015JAUR58[/asa2]

Cosa molto interessante se siete alla guida, è quella di poter attivare Google Now o Siri con un doppio tap sull’auricolare stesso così da poter impartire comandi come avviene ad esempio con gli smartwatch.

Infine Jabra Eclipse è dotato di qualità HD Voice, e dalla nostra prova un possiamo fare altro che confermare la bontà dell’audio e la sua elevata qualità, che riesce a fornire suoni limpidi e cristallini sia in ascolto che in ricezione.

jabra_eclipse (23)

Concludendo ritengo che Jabra Eclipse rappresenti una naturale evoluzione dei classici auricolari. Una soluzione che da un certo punto di vista può essere definita futuristica per l’assenza di tasti fisici.  L’autonomia dell’auricolare è sì di soli 3 ore, ma grazie alla base è possibile ricaricarlo al volo e ovunque, arrivando a raggiungere fino a 10 ore di autonomia.

[asa2]B015JAUR58[/asa2]

 

editor_choice_definitivo