Dopo aver reso disponibili i tool di decriptazione per due tipologie di ransomware CryptXXX ad aprile e maggio 2016, Kaspersky Lab ha rilasciato un nuovo decriptatore per i file che sono stati bloccati con l’ultimo aggiornamento del malware. Questo programma nocivo è stato in grado di infettare migliaia di PC in tutto il mondo da aprile 2016, rendendo impossibile la totale decriptazione dei file colpiti: ma ora non più.

Il tool gratuito RannohDecryptor di Kaspersky Lab è in grado di decriptare la maggior parte dei file con estensione .crypt, .crypt1 e .crypz.

CryptXXX è una delle famiglie di ransomware più presenti e pericolose: gli hacker hanno a lungo usato i kit di exploit Angler e Neutrino per infettare le vittime con questo malware. Questi due kit erano considerati tra i più efficaci in termini di successo di infezione degli utenti.

Da aprile 2016, i prodotti Kaspersky Lab hanno registrato attacchi da parte di CryptXXX nei confronti di almeno 80.000 utenti in tutto il mondo, di cui oltre la metà era situata in soli sei Paesi: Stati Uniti, Russia, Germania, Giappone, India e Canada.