Home » Focus » La sharing economy e l’AirBnB delle auto

La sharing economy e l’AirBnB delle auto

Negli ultimi anni si è assistito alla diffusione dello “sharing economy” o “economia della condivisione”, un nuovo modello di fare business che parte dai reali bisogni dei consumatori. Dopo le prime sperimentazioni riuscite con il lancio delle piattaforme “collaborative” BlaBlaCar e AirBnB, questo nuovo stile di vita ha pervaso altri comparti tra cui quello delle automobili, decretando il boom del car sharing e della sharing economy.

Sharing Economy: che cos’è?

Condivisione” o “riutilizzo” sono queste le parole d’ordine che caratterizzano il nuovo modo di fare business all’interno del modello dell’economia circolare. Negli ultimi anni sono nate tante Start Up che implementano sistemi tecnologici e “piattaforme collaborative” al fine ultimo di creare Network tra professionisti, consumatori finali ed istituzioni.  

Ogni nodo della rete mette a disposizione risorse, conoscenza, competenze e tempo per creare legami virtuosi e creare valore aggiunto. Attraverso questa strategia di business relazionale 4.0 si sono venuti a creare nuovi stili di vita che favoriscono la socializzazione, prediligono il risparmio e la salvaguardia dell’ambiente per le generazioni future.

Tra i primi esperimenti di piattaforme collaborative di successo devono trovare menzione:

– “Bla Bla Car” un social network che consente la condivisione delle auto e vanta più di 10 milioni di travellers e oltre 30 milioni di utenti iscritti.

– “AirBnB” una community che consente ai proprietari di immobili di concedere in affitto una o più camere disponibili nella propria abitazione ai viaggiatori. In questo modo, i turisti possono beneficiare di una sistemazione più economica e “social” rispetto a quella tradizionale in hotel.  

Con lo sviluppo tecnologico e con il successo di questo nuovo stile di vita si sono aggiunte tante piattaforme “collaborative”, sempre più protagoniste della vita quotidiana. Tra i più popolari possiamo ricordare: “ScambioCasa” famoso portale che permette di scambiare la propria casa con quella di un altro utente, il servizio di vehicle sharing “Enjoy” o “Car2Go” che consentono di prendere un’auto e di pagarne l’effettivo utilizzo.

Sulla scia dell’”esplosione” della sharing economy si sta arrivando alla condivisione persino dell’auto personale e sono diversi gli esperimenti già in atto all’estero, ed altri progetti in cantiere anche nel panorama italiano. 

Car sharing: il successo degli AirBnB delle auto

Il car sharing o “auto condivisa” sarà sempre più un un servizio di autonoleggio “fai da te” per il prossimo futuro grazie allo sviluppo di app per smartphone e device. Tra i progetti più innovativi deve trovare menzione quello della Start Up incubatrice di innovazione Y.Share. Grazie allo sviluppo di una “smart” box che custodisce la chiave e all’utilizzo di un’app da scaricare sul proprio dispositivo elettronico, è possibile condividere la propria auto con un amico o con ogni altro conoscente appartenente ad una “stretta” cerchia di persone selezionate. Basta prenotare l’auto via app e, una volta localizzata sulla mappa geografica, si può prendere la chiave contenuta all’interno della “smart” box e partire.  Terminato il viaggio si ripone la chiave nella box e si richiude la vettura mediante app da smartphone. 

Oltre a questo sono nati altri progetti interessanti come DriveNow, il Car Sharing noleggio auto BMW che consente ad ogni utente iscritto di noleggiare un’auto di lusso quando si vuole utilizzarla. Per accedere al servizio basta registrarsi online attraverso il form di iscrizione e, una volta allegati i documenti, viene attivato l’account. Oltre all’app DriveNow, come soluzione di backup è possibile utilizzare anche la customer card DriveNow. Il costo del servizio di car sharing è di 29 euro da versare una tantum. 

Le soluzioni che stanno prendendo piede sono sempre più innovative e rivolte verso questo tipo di economia condivisa, tanto che sono in cantiere nuove app che permetteranno di mettere a disposizione la propria auto anche a persone sconosciute, seguendo sempre la logica delle recensioni tra privati. A molti potrebbe sembrare al limite dell’assurdo ma se lo si fa con la propria casa, perché non con l’auto

Written by
La tecnologia è pane quotidiano per i miei denti, mi piace essere aggiornata in ambito multimediale e tecnologico. Adoro The Walking Dead e tutte le serie horror in genere. Sono una grande tifosa della Ferrari e il tempo libero lo trascorro facendo lunghe pedalate con i miei bambini!

COSA NE PENSI?

0 0

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Vai alla barra degli strumenti