LOGITECH MX ERGO
8.1LA NOSTRA VALUTAZIONE
Reader Rating 0 Votes
0.0

Ho seguito con curiosità il lancio di LOGITECH MX ERGO, in quanto non ho mai provato una trackball e non ne mai potuto provare l’effettiva comodità.

Proprio per questi motivi, ho deciso di farmene inviare una da Logitech e ammetto che dopo un’incertezza generale, MX ERGO è comodo e velocizza le classiche operazioni che si effettuano con il mouse. Ma procediamo con ordine..

La confezione di vendita di MX ERGO include al suo interno l’adattare unifying, ossia un dongle USB sfruttando il wireless dedicato da 2.4 Ghz (il dongle è compatibile con Windows 7 o superiore e con macOS). Inoltre troviamo un caso USB / micro-usb per ricaricare il mouse e alcuni manualetti.

MX ERGO è realizzata con dei materiali molto buoni al tatto e risulta  molto resistente. Il mouse non scivola perchè nella parte inferiore è presente una placca metallica che si collega al mouse attraverso un magnete, e permette di regolare MX ERGO in due posizioni: una più inclinata di 20 gradi rispetto all’altra.

Le sue dimensioni sono decisamente più importanti rispetto a quelle di un mouse tradizionale, nonostante ciò risulta ergonomico e vanta un’ estrema comodità che mai avrei detto.

I due pulsanti click destro e click  sinistro sono ampi e si utilizzano in maniera molto naturale. La rotellina gira bene, e permette anche un movimento a destra e a sinistra.

Sono inoltre presenti due ulteriori pulsanti (personalizzabili nella funzione), posizionati di fianco al pulsante del click sinistro: onestamente li trovo un po’ scomodi perché non sono comodi da raggiungere, soprattutto se avete le mani un po’ piccole come le mie.

La rotella grande da utilizzare per muovere il mouse, si comanda agevolmente con il pollice e dopo un breve rodaggio, il suo utilizzo diventa estremamente naturale e più confortevole del mouse normale. Non a caso, Logitech ha dichiarato che MX ERGO riduce del 20% il dolore da sforzo muscolare. Onestamente è un valore che non mi è possibile misurare, ma una cosa è certa: questa trackball è assolutamente riposante!

Anche qui troviamo un altro pulsantino, che permette di rallentare il movimento del cursore sullo schermo, riducendo i dpi, per selezioni e movimenti più dettagliati, utili nel caso di utilizzo di programmi di grafica e video editing.

La ricarica avviene tramite cavetto micro-usb incluso nella confezione, anche se avrei preferito avere l’ingresso type-c, visto che oramai quasi tutti i dispositivi iniziano ad avere questo standard e sarebbe stato utile non avere un ulteriore cavo da avere in giro.

Logitech dichiara un’autonomia di 4 mesi, non so se questi dati sono veritieri, ma posso solo dire che la utilizzo da circa 4 settimane per  8 ore al giorno e non ho mai avuto la necessità di ricaricarla!

A completare l’esperienza d’uso di MX ERGO troviamo il software Options, che permette di personalizzare il clic centrale, le funzioni legate all’inclinazione della rotella, i due pulsanti a fianco del clic e quello per aumentarne la sensibilità.

Senza dimenticare che LOGITECH MX ERGO può essere accoppiato a due pc contemporaneamente e passare ad utilizzare un pc o l’altro con la semplice pressione di un pulsantino, posto nella parte frontale del mouse.

Ma non solo, infatti sempre tramite il software è  possibile regolare la sensibilità della trackaball, invertire lo scorrimento della rotella, e persino fare copia-incolla di testo e immagini da un pc all’altro.

Unico neo è il prezzo: per avere questa chicca tecnologia servono circa 145 euro (con le offerte su Amazon si può risparmiare qualcosa). Troppi per un dispositivo che deve sostituire un mouse. Anche se dobbiamo ammettere che i vantaggi ci sono e il vostro polso e braccio ringrazieranno.

No more articles