Monitor ASUS MB169 – Recensione

Ad Asus la voglia di innovare non manca e il monitor che stiamo provando da ormai qualche settimana ne è prova: un monitor, chiamato MB169, da 15,6 pollici portatile che si alimenta attraverso una porta type-c e con un supporto/custodia regolabile! Scopriamo insieme nella recensione sotto.

Questo innovativo monitor ASUS vanta uno spessore di appena 8,5 mm (misure complete 379x236x8.5mm) per un peso di appena 800 grammi.

Il monitor è dotato di uno schermo da 15,6  pollici IPS (diagonale da 39,6 cm) con risoluzione Full HD pari a 1920 x 1080 pixel. Lo stesso è contornato da cornici abbastanza evidenti, ma che ne permettono comunque una buona maneggevolezza. Esteticamente dobbiamo confermare che il prodotto risulta abbastanza elegante, ma forse si poteva fare di più e creare bordi un po’ più sottili.

E’ presente un’unica porta USB Type C che alimenta sia il monitor, sia che l’uscita del segnale video. Il vantaggio è quello di non avere cavi in giro, sfruttando al massimo la nuova connettività ultraveloce, proposta in tutti i computer di ultima generazione.

Caratteristiche tecniche:

  • Panel Size: Wide Screen 15.6″(39.6cm) 16:9
  • Panel Type : IPS
  • True Resolution : 1920×1080
  • Pixel Pitch : 0.179mm
  • Brightness(Max) : 200 cd/㎡
  • Contrast Ratio (Max) : 700:1
  • Viewing Angle (CR≧10) : 160°(H)/160°(V)
  • Response Time : 14ms

Inoltre sul bordo sinistro trovano spazio i tasti per gestire le varie impostazioni del monitor, tra cui troviamo diversi livelli di regolazione del blu per prevenire dolori agli occhi e mal di testa a seguito di uso prolungato del monitor durante la notte. Sono presenti i vari present di impostazione di colore del monitor in base all’utilizzo che l’utente vuole farne del monitor, tra cui possiamo scegliere: game mode, scenery mode, Theater Mode, Night View Mode e altre.

Ma non solo possiamo regolare anche il monitor manualmente settando, luminosità, contrasto e  temperatura di colore.

Inclusa nella confezione troviamo anche una pratica custodia protettiva per il trasporto realizzata in tessuto, che permette, quando il monitor è in funzione di regolarlo su tre livelli di inclinazione per una maggiore personalizzazione.

L’idea della custodia stand, la trovo un’idea geniale perché, come facilmente intuibile il monitor è pensato per la mobilità e per l’utente che principalmente lavora tramite notebook. Pensate ai professionisti, avere un secondo monitor può essere fondamentale nel caso di riunioni con presentazioni, oppure pensate ai gamer che giocano con il notebook, e con il secondo monitor potrebbero chattare o ampliare l’esperienza gaming.

Io nel mio caso specifico, l’ho utilizzato come secondo monitor durante le recensioni o la stesura di articoli per verificare fonti e rielaborare immagini e flussi video.

ASUS MB169 è compatibile sia con i pc Windows (dalla versione 7 in poi) sia con macbook, l’unico requisito è quello di avere una porta type-c per alimentarlo al pc e farlo funzionare.

Personalmente, ho trovato l’esperienza del secondo monitor una piacevole sorpresa, perché si evitano tutti i fastidi di rimpicciolire le varie schermate del pc per lavorare su più finestre contemporaneamente.

Asus MB169 costa circa 230 euro, un costo giusto vista l’utilità e la praticità di questo monitor.

[amazon_link asins=’B013XFJKGI’ template=’ProductCarousel’ store=’geek4you-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f269efd3-3ede-11e7-abad-21e09bea9597′]