MOTO Z2 PLAY – SEGNA IL GRANDE RITORNO DI MOTOROLA

Con il rilancio del marchio MOTOROLA da parte di Lenovo, la società ha presentato il nuovo MOTO Z2 Play: device di fascia medio-alta che porta avanti l’idea dei MOTO MODS e che offre un’ottima autonomia e una buona fotocamera. Ecco tutto quello che c’è da sapere nella nostra recensione.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

Nella confezione di vendita troviamo i caricabatteria per la ricarica rapida, il cavo USB / Type C, le cuffie auricolari e una cover, che nel mio caso è di color “effetto legno”.

HARDWARE & CONNETTIVITA’

Moto Z2 Play è dotato di processore octa-core  Snapdragon 626 da 2.2 Ghz, GPU Adreno 506, 4 GB di RAM e memoria interna da 64 GB espandibile tramite micro-sd fino a 2 TB con supporto UHS-I. Completano la dotazione hardware il supporto Dual SIM (due slot per le sim + uno slot per la micro-sd), la tecnologia LTE di categoria 7 (download fino a 300 Mbps), il Bluetooth 4.2, il GPS,  il sensore NFC e i sensori: Accelerometro, Luce ambiente, giroscopio, Magnetometro, Prossimità, Ultrasuoni. Senza dimenticare il lettore d’impronte (semplice da configurare e rapido nello sblocco del device) e la batteria integrata da 3000 mAh.

DESIGN & SCHERMO

Moto Z2 Play ha dimensioni pari a 156,2 x 76,2 x 5,99 millimetri di spessore e un peso di 145 grammi. Il design estremamente sottile con la fotocamera sporgente, rende questo device estremamente elegante e al tempo stesso ha un non so che di sofisticato.

E’ realizzato completamente in alluminio, fatta eccezione per le parti in plastica lungo la scocca al cui interno sono racchiuse le varie antenne. Moto Z2Play è piacevole al tatto ed offre un buon grip nonostante il suo spessore sottilissimo. Ma non solo, la scocca è realizzata con nanorivestimento idrorepellente, ciò vuol dire che MOTO Z2 Play può resistere agli spruzzi d’acqua  e alla pioggia, ma non può essere immerso in acqua in quanto non impermeabile.

Analizzando più da vicino troviamo nella parte inferiore il jack da 3.5 per le cuffie e la porta Type-C. Sula lato corto superiore il carrellino per inserire le due micro-sim + la micro-sd e il secondo microfono per la riduzione del rumore.

Il lato sinistro è vuoto, mentre sul destro trova spazio il bilanciere del volume e il tasto di accensione / spegnimento.

Posteriormente, la fotocamera principale da 12 megapixel con doppio flash led è sporgente rispetto a tutto il resto, questo perchè serve ai moto mods per essere incastrati alla perfezione quando utilizzati. Sempre posteriormente, ma verso il basso troviamo i pin per collegare magneticamente i vari Moto Mods o la cover fornita in dotazione.

Anteriormente troviamo la fotocamera anteriore da 5 megapixel, anche questa con doppio flash cosi da riuscire a scattare dei buoni selfie anche quando siamo al buio. Trovano spazio, poi, la capsula auricolare con integrato lo speaker di sistema (mono) e i vari sensori di luminosità e prossimità. Più in basso troviamo il microfono principale e il lettore d’impronte che se abilitato dalle impostazioni permette anche di navigare nello smartphone attraverso i gesti.

Personalmente, preferisco utilizzare i tre tasti virtuali di Android anche se questo vuol dire ridurre un po’ la visuale dello schermo. Forse Motorola, dovrebbe pensare ad una soluzione simile a quella di Honor 9, dove il lettore d’impronte funge da tasto centrale di Android con a lato gli altri due tasti funzione, in questo modo non si andrebbe a ridurre lo spazio di visione del display e l’intera gestione risulterebbe più semplice e funzionale.

Il display AMOLED da 5,5 pollici ha una risoluzione Full HD con densità di pixel di 401 ppi. L’angolo di visione è ottimo cosi come la sua luminosità. Proprio per questo non avrete problemi ad utilizzarlo sotto la luce diretta del sole, e se gli aggiungiamo che lo schermo non riflette e non lascia le ditate.. beh direi che è lo smartphone perfetto da utilizzare all’aria aperta e nella quotidianità.

BATTERIA & AUDIO

Moto Z2 Play integra al suo interno una batteria non removibile da 3000 mAh che offre un’autonomia quasi da record. Si riescono a fare tranquillamente quasi 2 giorni con un utilizzo medio. Se invece l’utilizzo è intenso si arriverà comunque a fine serata con circa il 20-30% di ricarica residua. Non male! Per quanto riguarda il comparto audio, il volume è qualitativamente nella media e non si rilevano gracchiamenti a tutto volume. Unico difetto è la totale mancanza di bassi. Motorola mi ha fornito anche il nuovo mods della JBL: collegandolo le cose cambiano in maniera significativa. Se siete soliti ascoltare musica o guardare video in vivavoce ve ne consiglio l’acquisto!

FOTOCAMERA

La fotocamera principale di Moto Z2 Play è da 12 megapixel con doppio flash led e apertura massima f/1.7. Il risultato? Foto perfette e dettagliate in condizioni ottimali di luce, con colori nitidi e realistici. Anche al buio si comporta bene, confermando la bontà del sensore inserito da Motorola. Il software invece è decisamente basico, forse un po’ troppo: le uniche modalità che possiamo selezionare sono : HDR, modalità professionale (con alcuni comandi manuali), Rallentatore (per video slow motion) e Panorama.

MOTO Z2 PLAY

I video vengono registrati con qualità a scelta tra 4K a 30fps o 1080p a 60 fps: i risultati ottenuti sono, anche in questo caso, soddisfacenti, grazie allo stabilizzatore che aiuta molto durante le riprese. La fotocamera anteriore da 5 megapixel con doppio flash led che riesce a scattare dei buoni selfie in ogni circostanza, anche se siamo completamente al buio.

SOFTWARE

Moto Z2 Play è dotato di sistema operativo Android 7.1.1 con un piccola personalizzazione da parte di Motorola:  che include le icone personalizzate e le app Moto e Moto Mods.

L’applicazione Moto si suddivide in Moto Action, Moto Display e Moto Voice: con Moto Action è possibile impostare alcune gestire per controllare lo smartphone, con Moto Display è possibile ricevere le notifiche “discrete” oltre a dettare le funzioni per la modalità notte, infine con Moto Voice sarà possibile controllare il telefono con la propria voce e ascoltare le risposte.

Il sistema risulta essere fluido e veloce in ogni circostanza di utilizzo: le app si aprono rapidamente e non ho riscontrato nessuna incertezza o blocco durante la navigazione web e durante il classico utilizzo.

CONCLUSIONE

In conclusione ritengo che questo Moto Z2 Play sia uno smartphone molto valido, che continua con l’esperienza dei Moto Mods, che completano l’esperienza d’uso del device. La user experience è ottima e credo che i suoi punti forti siano: la batteria che vi farà fare quasi due giorni di utilizzo e la fotocamera che con l’apertura f/1.7 scatta davvero bene e riesce a creare dei leggeri effetti bokeh naturali. Il suo prezzo? € 499,99, forse un po’ troppo, visto che si tratta sempre di un device di fascia media, ma siamo sicuri che con l’offerta giusta può diventare un BEST BUY.

[amazon_link asins=’B072R77NG5′ template=’ProductCarousel’ store=’geek4you-21′ marketplace=’IT’ link_id=’746a393b-6a3c-11e7-a8f6-edff3e0e23a0′]